Sicurezza e informazioni sanitarie

Bookmark and Share

La Cina è un Paese sostanzialmente sicuro. Il tasso di criminalità è basso e il turista non ha nulla da temere. Abbastanza tranquille sono tutte le grandi città, anche se può capitare di incappare in scippi e leggere aggressioni. Si sconsiglia pertanto la frequentazione di luoghi isolati durante le ore notturne. Durante la stagione dei monsoni, a causa delle grandi quantità di pioggia che si riversano a terra, è possibile incorrere in zone allagate e/o a rischio frane e smottamenti. Guidare dunque con estrema prudenza e verificare sempre le condizioni meteo e la qualità delle strade che si vogliono percorrere.

Informazioni sanitarie:
Le recenti aperture della Cina all’economia di mercato globale hanno generato una situazione di estrema disparità fra le regioni dell’entroterra e quelle ricche della costa. La Cina è in realtà un paese poverissimo e questo fattore permette al turista europeo di cavarsela veramente con poco.
La Cina è un paese generalmente molto economico per il viaggiatore. L’immensa vastità del suo territorio determina, sotto l’aspetto economico, caratteristiche estremamente diverse da regione a regione. Dunque, non aspettatevi di spendere la stessa cifra se esplorate le remote regioni himalayane  o se attraversate le trafficate strade di Pechino. Mangiare costa pochissimo e dormire non costituisce un grosso problema. Ampia è la scelta di piccoli hotel a conduzione familiare veramente economici e di campus universitari. Gli hotel più raffinati o di lusso sono paragonabili per prezzo ad un 3-4 stelle europeo. Il costo della vita cinese permette di soggiornarvi a lungo e di esplorare il più possibile le sue regioni con un budget assolutamente ridotto e ragionevole.